skip to Main Content
0742.340904 info@puntoformazione.net


Corso riservato ai partecipanti delle prime tre edizioni del corso per facilitatori di laboratorio di Medicina Narrativa
Evento ECM – online e a pagamento
La partecipazione garantisce 27 crediti ECM

L’evento è indirizzato a tutte le professioni sanitarie

1a edizione – Terminata
2a edizione – Terminata
3a edizione – Iscrizioni chiuse

Presentazione dell’evento

Questo progetto formativo per facilitatori nasce dall’esigenza di preparare formatori in grado di gestire a livello avanzato laboratori nei quali sviluppare ed allenare le competenze narrative, sempre con il fine diffondere la medicina narrativa nei luoghi di cura ed educativi quale “metodologia di intervento clinico assistenziale”. (ISS, 2015). Il  facilitatore ha un ruolo chiave all’interno della formazione narrativa e per questo deve essere in grado di integrare i modelli di formazione degli adulti e dell’apprendimento dall’esperienza con gli approcci narrativi all’educazione e alla formazione di operatori, pazienti, familiari ecc.

Dopo un percorso base di 40 ore in cui i discenti hanno acquisito le competenze fondamentali per progettare e realizzare un laboratorio narrativo, si vuole ora puntare ad un approfondimento della competenza di facilitazione, portando i discenti in un duplice piano di sperimentazione protetta in aula e poi di meta riflessione sull’esperienza.  

La metodologia didattica è fortemente interattiva e si fonda sul fare esperienza di pratiche narrative durante la formazione stessa, qualsiasi sia il contenuto della didattica. La didattica frontale si riduce e lascia più spazio ad esercitazioni, simulazioni, lavori di gruppo.

Durante il percorso è previsto in parallelo una prosecuzione del tutorato ai discenti per accompagnarli a svolgere il ruolo in autonomia, singolarmente e nel gruppo di facilitatori.

Obiettivo formativo

Aspetti relazionali e umanizzazione delle cure.

Date e orari

  • Venerdì 09 settembre  16:00 – 19:00
  • Venerdì 23 settembre  16:00 – 19:00
  • Venerdì 7 ottobre 16:00 – 19:00
  • Venerdì 21 ottobre 16:00 – 19:00
  • Venerdì 11 novembre 16:00 – 19:00
  • Venerdì 25 Novembre  16:00 – 19:00

Argomenti

  • Io come facilitatore: un approccio autobiografico (narrazione di sé come facilitatore/formatore)
  • Medicina Narrativa e pedagogia narrativa: esercitazioni su
    • Accoglienza del gruppo
    • Continuità della timeline
    • Progetti di laboratori narrativi

Obiettivi

  • Riflettere sul ruolo del facilitatore all’interno della Medicina Narrativa e della pedagogia narrativa dalla fine del percorso base ad oggi
  • Teoria avanzata della Medicina Narrativa
  • Medicina narrativa nella clinica, formazione e ricerca
  • Medicina narrativa e pedagogia narrativa
  • Io come facilitatore: un approccio autobiografico (narrazone di sé come facilitatore/formatore)
  • Profilo del facilitatore in MN: una costruzione bottom-up

Docenti

  • Stefania Polvani 
  • Paolo Trenta 
  • Nicoletta Suter

Argomenti

  • Il modello del “laboratorio narrativo”
  • I ruoli nel laboratorio narrativo e la collaborazione nel team dei facilitatori
  • L’apprendimento dall’esperienza, l’apprendimento significativo e collaborativo come esito di una formazione narrativa
  • Medicina Narrativa e pedagogia narrativa: esercitazioni di close reading

Obiettivi

  • Individuare gli elementi “vincenti” di un laboratorio narrativo
  • Focalizzare le competenze di conduzione di un laboratorio narrativo con l’utilizzo di un testo letterario in prosa
  • Facilitare cambiamenti e apprendimenti attraverso la gli approcci, strumenti e metodi narrativi 

Docenti

  • Stefania Polvani
  • Paolo Trenta 
  • Nicoletta Suter

Argomenti

  • Creatività, immaginazione e apprendimento
  • Medicina Narrativa e pedagogia narrativa: esercitazioni di close reading e close listening

Obiettivi

  • Individuare i trigger per sviluppare creatività e immaginazione nei discenti
  • Focalizzare le competenze di conduzione di un laboratorio narrativo con utilizzo della poesia e della musica

Docenti

  • Stefania Polvani 
  • Paolo Trenta 
  • Nicoletta Suter

Argomenti

  • Io come facilitatore “digitale”: un approccio autobiografico (narrazione di sé e delle proprie esperienze)
  • Elementi utili per facilitare con la DAD sincrona
  • Medicina Narrativa e pedagogia narrativa: esercitazioni di close reading/close looking/close listening con evidenza di opportunità e vincoli del digitale

Obiettivi

  • Argomentare il valore e le opportunità della formazione narrativa digitale
  • Argomentare criticità, resistenze, vincoli da parte di facilitatori e discenti
  • Identificare gli elementi di successo della formazione narrativa digitale “ad uso” del facilitatore e del gruppo di discenti. Verso delle linee guida per la DAD sincrona del facilitatore

Docenti

  • Andrea De Lissandri (1° ora)
  • Cristina Cenci

Argomenti

  • Riflessività e apprendimento
  • Medicina Narrativa e pedagogia narrativa: esercitazioni di close reading e close looking

Obiettivi

  • Individuare i trigger per sviluppare riflessività nei discenti
  • Focalizzare le competenze di conduzione di un laboratorio narrativo con utilizzo della filmografia

Docenti

  • Lorenza Garrino

Argomenti

  • La “cassetta degli attrezzi” del facilitatore: un approccio autobiografico di gruppo
  • Sperimentare la comunità narrativa in apprendimento: esercitazioni di close reading/close looking/close listening ed esercitazione di congedo

Obiettivi

  • Identificare le componenti della “cassetta degli attrezzi” del facilitatore di laboratori narrativi
  • Acquisire elementi di etica e deontologia applicati al ruolo di facilitazione
  • Argomentare la proposta di una “comunità narrativa di apprendimento” e il ruolo del facilitatore

Docenti

  • Stefania Polvani 
  • Paolo Trenta 
  • Nicoletta Suter

 

Relatori

  • Lorenza Garrino, Pedagogista esperta nei processi educativi degli adulti
  • Stefania Polvani, Sociologa Presidente SIMeN
  • Nicoletta Suter, Formatrice, Azienda Sanitaria Friuli Occidentale Pordenone, Membro cd SIMeN
  • Paolo Trenta, Sociologo, membro consiglio direttivo SIMeN
  • Cristina Cenci, Antropologa DNM
  • Andrea De Lissandri, esperto in comunicazione e tecnologie per la formazione, CEO Python srl

Quota partecipazione all’evento

La quota per la partecipazione al Webinar è di 180,00 euro
Per gli iscritti a SIMeN la quota partecipazione è di 160,00 euro

Attestato ECM

L’attestato ECM sarà reso disponibile in piattaforma nei giorni successivi alla conclusione del percorso formativo, previo superamento del questionario ECM con il 75% delle risposte corrette e il raggiungimento del 90% della frequenza.

Come iscriversi

Per l’iscrizione al corso o per ricevere maggiori informazioni, ti preghiamo di contattare la segreteria organizzativa via mail all’indirizzo ecm@puntoformazione.net.

Back To Top